//
Archivio

Rai

Questo tag è associato a 4 articoli.

Se i videogames sono più pericolosi di un Borghezio o di un Feltri

Lo so, entrare nel merito dei servizi proposti dal Tg1 è come sparare sulla Croce Rossa, ma qualcuno deve pur farlo. Pochi giorni fa l’attentissima redazione dell’ammiraglia Rai propone il servizio qui sopra: la strage norvegese messa in pratica dalla follia lucida di Anders Behring Breivik trova una forte assonanza con i (tenetevi forte) videogames. … Continua a leggere

Lezione dei referendum: confrontarsi è meglio che tacere

Prendiamo fiato. Guardiamoci attorno e proviamo a capire un paio di cose riguardo questi referendum. Prima di tutto una confessione: lo ammetto, un risultato del genere non riuscivo proprio a concepirlo. Mi sembrava un’impresa titanica riuscire a raggiungere il traguardo del quorum considerati i precedenti spesso e volentieri contraddistinti da un forte astensionismo. Stavolta invece … Continua a leggere

La Rai non ascolta, anzi, ti manda in questura

Stamattina il gruppo di cittadini Valigia Blu ha organizzato una manifestazione pacifica e civile di fronte la sede della Rai di Viale Mazzini per chiedere al servizio pubblico maggiore informazione riguardo i referendum del 12 e 13 giugno e soprattutto chiarezza nella comunicazione delle date referendarie. Nei giorni scorsi sia il Tg1 che il Tg2 … Continua a leggere

Fare rete oltre la rete: tentare di far conoscere i referendum, nonostante la tv

Ciò che dona energia e soprattutto porta i cittadini a votare per questo referendum è una comunicazione diffusa ed efficace. Sulla seconda caratteristica ci sono diversi casi che dimostrano tale efficacia e che confermano quanto e come la partecipazione di chi si fa promotore e divulgatore dei quesiti referendari porta a risultati comunicativi notevoli. La … Continua a leggere

Tweet dal Patassa

Vecchi post