//
Archivio

informazione

Questo tag è associato a 10 articoli.

E #sticazzi

Da qualche tempo a questa parte mi diverto con un giochino nato per caso su Facebook e Twitter, quando un giorno decisi di iniziare a fare screen shot delle notizie più inutili pubblicate solitamente sulle colonne di destra di Corriere e Repubblica. La regola della colonna di destra non è così rigida, a volte notizie … Continua a leggere

Twitter factor: partecipare e informare

Twitter factor è un ottimo saggio su come sta cambiando e quanto già è cambiato il giornalismo, soprattutto di stampo internazionale. Non starò qui a ripetere dell’importanza della rete, ma di certo è proprio da lì che dobbiamo partire per raccontare come il panorama informativo è mutato. Augusto Valeriani l’autore di questo libro traccia un … Continua a leggere

Quando la rete si infiamma

Furore compulsivo È una pratica ormai assodata, sono movimenti che si ripetono attivati da meccanismi sempre più visibili. L’indignazione in rete si diffonde velocemente. Da una notizia prende il via una partecipazione capillare che poi pesa, si fa sentire, se i numeri crescono. Oggi, accanto ai blog che ancora persistono, sono gli ambienti social che … Continua a leggere

Provano ad ammazzare i blog

La stanno infilando nel pacchetto di misure sulla riforma delle intercettazioni, più precisamente al Comma 29, la norma “ammazza blog” potrebbe essere approvata in breve tempo e provocare un vero e proprio attacco alla libertà di espressione. Nessuna retorica. Qui c’è il concreto e sistematico tentativo di mettere a tacere una fetta consistente della rete. … Continua a leggere

Tunnel immaginari e “Popoli della Rete”

Ci risiamo. Stavolta tocca a Mariastella Gelmini e alla vicenda del tunnel che dal CERN di Ginevra arriva fino al Gran Sasso. Ironia, sberleffo e creatività si sono ripresentate massicciamente in rete riproducendo le dinamiche già in passato analizzate con le vicende dei #morattiquotes. Per il caso #tunnelgelmini ho trovato diverse considerazioni interessanti che meritano … Continua a leggere

Se i videogames sono più pericolosi di un Borghezio o di un Feltri

Lo so, entrare nel merito dei servizi proposti dal Tg1 è come sparare sulla Croce Rossa, ma qualcuno deve pur farlo. Pochi giorni fa l’attentissima redazione dell’ammiraglia Rai propone il servizio qui sopra: la strage norvegese messa in pratica dalla follia lucida di Anders Behring Breivik trova una forte assonanza con i (tenetevi forte) videogames. … Continua a leggere

La Rai non ascolta, anzi, ti manda in questura

Stamattina il gruppo di cittadini Valigia Blu ha organizzato una manifestazione pacifica e civile di fronte la sede della Rai di Viale Mazzini per chiedere al servizio pubblico maggiore informazione riguardo i referendum del 12 e 13 giugno e soprattutto chiarezza nella comunicazione delle date referendarie. Nei giorni scorsi sia il Tg1 che il Tg2 … Continua a leggere

L’insofferenza della politica italiana per gli spazi liberi e partecipativi

Il giorno dopo il gesto di violenza di Tartaglia nei confronti di Berlusconi ho preso a scrivere su Facebook finti dispacci Ansa. Notizie assurde, al limite del surreale, ma capaci di sopravvivere nel clima mediatico del paese, con un pizzico di ironia in più mi sono distaccato dall’assurdità delle informazioni e magari ho sdrammatizzato un … Continua a leggere

Memorie silenziose, I fantasmi di Portopalo

Durante la notte di Natale del 1996, è avvenuto uno dei più disastrosi naufragi di clandestini che il Mediterraneo ricordi. La F-174, un rottame galleggiante pronto a fare da traghettatore dallo Yohan (l’imbarcazione che aveva trasportato fino a largo delle coste italiane i clandestini) e le rive di Portopalo in Sicilia, non riesce a sopportare … Continua a leggere

Censori in piazza

In questi giorni si discute aspramente sulla libertà di informazione nel nostro paese. Sabato prossimo a Roma ci sarà la manifestazione organizzata dal FNSI, il sindacato unitario dei giornalisti. L’aspetto che più colpisce è l’eterogeneità dei partecipanti, non uno o più colori politici ma, soprattutto, un alto tasso di senso civico su un aspetto delicatissimo … Continua a leggere

Tweet dal Patassa

Vecchi post