//
Stai leggendo...
autobus, diario, Pillole, racconto, roma, Storie

Pillola #1

Pillole è la nuova rubrica di questo blog. Senza alcuna cadenza precisa posterò piccole storie che vivo. Buona lettura.
Il bus 86 fermo al capolinea Termini sembra una piccola balena con le branchie aperte. La gente entra con calma, tanto il motore è spento. Una filippina chiacchiera al telefono, il tono di voce aumenta di frase in frase. Una famiglia di turisti, tutti bianchissimi e con i capelli biondissimi, entra affannata nel bus, i bambini si precipitano ad occupare i sedili, il papà se la ride. Un uomo dalla pelle nera e asciutta entra con occhi tristi dalla porta di fronte alla posto di guida. Si siede di fronte a me non nascondendo un certo stato di ebbrezza, causa il forte odore di alcool. Nasconde il viso dal sole ancora in cielo, fiero e rovente, nonostante le sei e mezza di pomeriggio. La voce della filippina aumenta, ora si mette anche a gesticolare, quasi volesse descrivere con ampie bracciate ciò che racconta a chi sta dall’altra parte del telefono. Il bus parte borbottando un po’, si accende l’aria condizionata, a confermarlo un leggero ronzio. La voce della filippina è assordante, il tipo di colore sbotta, le urla un richiamo, quella si gira staccando il cellulare dall’orecchio, lui le fa il gesto di zittirsi, lei alza le spalle e riprende a cinguettare. Il resto del bus si rammarica per la battaglia persa. La famiglia di turisti finge di interessarsi alla guida della Lonely Planet; una ragazza aumenta il volume dell’Ipod. Il valoroso uomo di colore ora affonda il viso nelle sue mani nodose, si dispera, dovrà sopportare quella voce stridula fino al momento della sua fermata. Tanto vale chiudere gli occhi e lasciarsi cullare dall’ammortizzatore.

Informazioni su andreapatassini

Andrea Patassini detto Patassa si occupa di tecnologie per l'apprendimento, e-learning, coding e pensiero computazionale. Appassionato di fumetti (in tutte le salse), deve capire come far entrare in libreria tutti i numeri del Topo.

Discussione

7 pensieri su “Pillola #1

  1. ciao Andrea! Grazie ancora a te per essere venuto allo spettacolo, per i complimenti e per il post dedicato…

    Ci vediamo presto
    un abbraccio

    ale

    Pubblicato da Alessio | agosto 24, 2008, 2:23 pm
  2. Di niente! Meritava un post, ecco tutto.🙂

    Pubblicato da Andrea Patassa | agosto 25, 2008, 7:18 am
  3. ciao il tuo vecchio!!! sono l’ex nessosconnesso. mi piacerebbe scriverti a volte. il non avere più un blog non implica rescindere con la gente coi quali avevo contatti. dove posso emmailarti???

    Pubblicato da Maurizio | agosto 26, 2008, 9:46 pm
  4. Uè Maurizio! Ho appena postato la mia mail sulla colonna di destra, comunque la riscrivo qui: andreapatassini@gmail.com
    Mi fa un sacco piacere sentirti, scrivimi presto, così si chiacchera un pò!
    Un abbraccio😀

    Pubblicato da Andrea Patassa | agosto 27, 2008, 7:13 am
  5. grazie per essere passato!
    le tavore sono di psicoticodomto!
    …è verò: un libro ci salverà!

    Pubblicato da girolamo grammatico | agosto 27, 2008, 10:07 am
  6. incipit di uno scritto? ..aspettiamo il proseguimento!

    Pubblicato da Naima | agosto 27, 2008, 10:20 am
  7. @girolamo grammatico:allora fagli i complimenti da parte mia!
    @naima:ciao! Credo che le pillole siano piccoli frammenti, tempo immortalato in foto un pò sfocate. Però se ti stuzzicano perchè non svilupparle? Un saltuone!🙂

    Pubblicato da Andrea Patassa | agosto 27, 2008, 1:07 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tweet dal Patassa

Vecchi post

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: